Blog: http://marcoesposito.ilcannocchiale.it

Questo blog chiude

Da oggi in poi ogni qual volta vedrò qualcosa di strano, non potrò più raccontarvela su questo spazio. E questa è la cosa che mi mancherà di più.

Ma questo blog sta diventando un po' troppo ingombrante. Era nato per cercare di essere parte di una nuova massa critica, di una nuova opinione pubblica. Quella della blogosfera.

La blogosfera italiana non esiste, è morta. I blogger italiani hanno fallito il loro compito. Sono autoreferenziali, un paesello in cui la gente parla solo di se stessa.

Comunque, il vero motivo per cui questo blog chiude è perchè è diventato troppo ingombrante nella mia vita reale. Troppe persone lo leggevano per trovarci qualcosa, per interpretarlo, per trovare riferimenti a loro o a persone vicino a loro.

E quindi, soprattutto dopo l'ultimo post, preferisco abbassare la saracinesca. La mia creatura si è rivoltata contro di me. Troppe persone, sia uomini che donne, hanno voluto vedere in nei miei post riferimenti a loro o a loro conoscenti. E io ho temuto che qualcuno li vedesse la dove io non intendevo. Ogni mia frase, veniva letta come un riferimento a qualcuno o a qualche situazione. E io stesso ero ormai condizionato da tutto ciò.

Continuando sarebbero state più le cose che non potevo scrivere, rispetto a quelle che potevo scrivere.

E io in questo momento non ho né la serenità, né la voglia di affrontare tutto questo.

Se dobbiamo litigare, insultarci, non comprenderci, almeno facciamolo guardandoci in faccia.
Se volete sapere qualcosa su di me, su come va la mia vita, su come passo il mio tempo, telefonatemi, o
scrivetemi.

Se tornerò a fare un blog, non sarà più un blog personale, un diario, ma sarà un blog di nicchia, dedicato eslusivamente ad un piccolo, specifico argomento. E ovviamente non parlerà di me.

Grazie a tutti quelli che hanno passato anche uno solo minuto del loro tempo a leggere questo blog, e/o scrivere un commento.

Come dice il mio
amico Mario, non è stato un esercizio inutile.

Pubblicato il 16/12/2007 alle 0.5 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web